Quando tu sei il peggior nemico della tua storia d’amore

Carissimi facciamo un altro piccolo passo in avanti nella strada del successo e della felicità che stiamo portando avanti tramite il “Cammino degli eroi”

L’Amore – quello vero, con la A maiuscola – è forse il dono più prezioso fatto all’umanità. Passiamo gran parte della nostra vita a cercarlo e ad aspettarlo, ma in alcuni casi, una volta trovato ci lasciamo prendere dall’ansia di perderlo.

Così, mentre l’uno vive serenamente e con entusiasmo il rapporto, l’altro combatte una sua guerra silenziosa e logorante contro la paura. Una paura che non può condividere, nel timore di scoperchiare un Vaso di Pandora, dove troverebbero conferma i più tristi presagi che macerano lentamente la sua anima.

E’ impossibile generalizzare su un tema così vasto, complesso e carico di variabili, nel quale entrano in gioco un gran numero di fattori: il carattere, il vissuto, il contesto, la situazione, gli atteggiamenti, ma è proprio su quest’ultimo punto che vogliamo soffermarci.

L’amore ricambiato dovrebbe darci un senso di felice appagamento mentre a volte, rischiamo di farlo annegare in un mare di dubbi e incertezze.

La mancanza di autostima può minare anche il più solido dei rapporti, logorandolo lentamente fino a un punto di non ritorno, trasformandoti nel peggior nemico di te stesso e della tua felicità.

La sensazione di essere stati troppo fortunati a incontrare una persona così speciale, il senso costante di inadeguatezza e inferiorità nei confronti dell’altro, innestano comportamenti sbagliati che rischiano di trasformare le tue paure in realtà.

Perdiamo la spontaneità e l’allegria che erano state magari un nostro punto di forza. Ci sentiamo brutti finendo con l’abbracciare uno dei due atteggiamenti più sbagliati: la trascuratezza più assoluta o l’attenzione maniacale per il proprio aspetto.

Con l’insorgere di una gelosia sempre più assillante, vediamo nemici dovunque, mettendo a rischio anche piacevoli rapporti d’amicizia.

Tendiamo a chiudere il partner nella tana, togliendogli il respiro. Lo esasperiamo con le continue richieste di rassicurazione e lo bombardiamo di accuse sempre più assurde.

Insomma, giorno dopo giorno, dai foschi pensieri passi ai fatti, finché la persona che ti sta accanto ti dirà che stenta perfino a riconoscerti.

Ecco, quella è la soglia sulla quale ti devi fermare.

Questo è solo un primo passo che noi de ” Il Cammino degli Eroi ” dobbiamo capire e superare in modo da avere sempre maggiore sicurezza e consapevolezza
#ilcamminodeglieroi
un abbraccio di cuore
#ailell

2018-11-28T16:43:02+00:00Tags: , , |
WhatsApp chat